the Enigma machine

0 out of 5

Reserve price Not met!

Auction expired without reaching reserve price

Descrizione

the enigma machine

Rinvenuta nelle campagne Lombarde nell’Aprile del 1945.

A seguito di uno scontro tra Forze Alleate e un convoglio tedesco in ritirata,
fu ritrovata intatta da un giovane ragazzo del luogo.
Non capì all’epoca che cosa fosse quella strana macchina,
ma in tempo di guerra l’ingenio fece di necessità virtù;
comprese subito che quelle numerose lampadine interne,
fossero della misura giusta per le luci della propria bicicletta.
Un piccolo tesoro da nascondere e conservare nel cascinale di famiglia.

Dimenticata negli anni, l’Enigma fu riscoperto e salvato nel 1985 dai figli di quel giovane ormai anziano,
che raccontò i giorni drammatici del ritrovamento, quando i militari in fuga vennero fermati sul fiume Pò.

La nostra macchina è completa dei tre rotori alloggiati e a parte ci sono due rotori custoditi nella scatola esterna (questi ultimi due non sono compresi in questa asta, ma verranno messi in asta successivamente).
In ottimo stato di conservazione meccanico ed elettrico.
Tutti i 5 rotori e i vani interni recano lo stesso numeri di serie riportato sulle etichette metalliche A11021
Anno 1940
Manca la batteria e tutte le lampadine, utilizzate come raccontato, per altro scopo.
(le lampadine presenti sono state messe dopo il 1985)
Alimentando con una pila da 4 volt è possibile accendere una lampadina nel nell’apposito vano di test,
contrassegnato con l’etichetta: “lampenprufung”, dato che conferma l’ottimo stato di conservazione.

Misure: 28 x 34 cm  – altezza 16 cm

Le foto in questa asta hanno valore prioritario rispetto ai testi.

Enigma è un Must per il mondo del Collezionismo, a ragione dai tratti leggendari.
Straordinaria macchina crittografica per la criptazione e decifrazione dei messaggi di massima riservatezza.
In uso alle forze armate tedesche durante la  seconda guerra mondiale.
Fascino iconico deriva dalla scoperta del suo funzionamento, grazie al gruppo di scienziati tra cui Alan Turing,
che riuscirono nell’impresa di “risolvere l’enigma”.

Enigma nasce molto prima della Seconda Guerra Mondiale e non per scopi militari.
Viene realizzata nel 1918 dall’ingegnere berlinese Scherbius, con lo scopo di contrastare il nuovo fenomeno dello spionaggio industriale, comparso dopo la fine della Prima guerra mondiale.

La prima macchina Enigma, che ha l’aspetto di una macchina per scrivere con due tastiere, è esposta nel 1923 al Congresso Internazionale dell’Unione Postale, dove suscita l’interesse anche degli stati maggiori dell’esercito; diversi esemplari sono  acquistati dalla Marina Militare tedesca, dall’Esercito e dalla maggior parte della gerarchia nazista, che la useranno per quasi tutte le comunicazioni radio e telegrafiche durante la guerra.  I Tedeschi hanno molta fiducia nell’efficacia di Enigma e nelle precauzioni adottate. Le impostazioni della macchina costituiscono la chiave per poter effettuare opportunamente la criptazione e la decriptazione del messaggio; agli operatori addetti alla cifratura ogni mese viene distribuito un foglio contenente le chiavi relative ad ogni giorno del mese, stampato con inchiostro solubile, che in caso di pericolo deve essere gettato in acqua per eliminare tutte le informazioni. I manuali di utilizzo che Hans Thilo Schmidt, funzionario dell’Ufficio Cifra dell’esercito tedesco, passa al nemico, da soli non bastano a capire le chiavi utilizzate per codificare un testo, prudentemente cambiate anche più volte al giorno. La decifrazione da parte degli alleati è un autentico lavoro collettivo svolto da un gruppo di scienziati riunito a  Bletchley Park, presso Londra, fra i quali il giovane e brillante matematico Alan Turing, che, grazie anche ad alcuni dati forniti da una fortunata operazione militare del 1942 (la cattura da parte della marina inglese del sottomarino tedesco U-Boot 110, e il recupero di un esemplare intatto di una macchina Enigma, con il manuale e le tavole per la disposizione dei rotori) individua il punto debole di Enigma, forzando il più complesso cifrario dell’Enigma navale, denominato sharkPer molto tempo nessuno dei decifratori ha ricevuto pubblici riconoscimenti. Per garantire la sicurezza britannica, la decriptazione di Enigma è rimasto un segreto, molto protetto, per tutta la durata della guerra e per i successivi 30 anni. Alla gente che aveva lavorato a Bletchley Park è stato proibito di parlare di quello che avevano fatto e, di conseguenza, il loro contributo, determinante per la soluzione della guerra, è stato completamente dimenticato. Alan Turing è rimasto a lungo un genio dimenticato,  e solo pochi anni fa l’Inghilterra gli ha dedicato una statua, che lo ritrae con in mano una mela. Muore, in circostanze non del tutto chiare, nel giugno 1954 e anni dopo, nella Silicon Valley californiana, sorgerà una famosa compagnia costruttrice di computer, la “Apple“, il cui simbolo sarà una mela morsicata proprio in onore di Alan Turing.

 997 Visite totali,  6 visite odierne

Informazioni aggiuntive

In stock

50 pieces

For students

10% discount

For children

15% discount

Time of visiting the exhibition

11 a.m.- 11 p.m.

Regole e condizioni generali d'Asta

Gognasrl offre tra le sue proposte articoli in vendita tramite asta on line a scadenza. I beni possono essere di proprietà o presi in gestione da fornitori in conto vendita o visione. In caso di oggetti a noi affidati siamo responsabili solo per la posizione di affidamento.

Per partecipare alle aste è necessario registrarsi nella specifica pagina del nostro sito (link).
la registrazione non è automatica, viene accettata tramite risposta mail di accettazione.
Ci riserviamo il diritto di declinare arbitrariamente registrazioni (ed offerte) considerate al di fuori delle nostre linee guida di accettazione.

Ogni asta on line è gestita da un cronometro a scadenza, il compratore è il miglior offerente alla data/ora della scadenza.
I beni venduti usati e/o antichi non sono qualificati come “Prodotti” intesi secondo le definizioni del Codice del Consumo.
In vincitore / compratore di un lotto non piò trasferirne la proprietà a terzi, ed è ritenuto, l’unico responsabile di aggiudicazione e pagamento. Eventuali partecipazioni alle aste per nome e conto di terzi devono essere segnalate ed autorizzate preventivamente.

 

Quanto indicato nelle descrizioni rappresentano la nostra opinione indicativa di stima, epoca, materiali, stile e stato, non rappresenta responsabilità circa autenticità, attribuzione, datazione, conservazione, provenienza.
Non potranno per tanto essere prese in considerazione contestazioni dopo la vendita/fine asta.
Ogni lotto è disponibile per la visione di persona, o di proprio incaricato, prima e durante ogni singola asta, con la finalità di effettuare eventuali offerte sul proprio personale parere. La mancata visita / controllo personale di un lotto non è una nostra mancanza, chi fa offerte senza preventiva visione si affida alle foto pubblicate accettando eventuali difetti, mancanze o restauri, eventualmente non fotografati al meglio.
Non vengono rilasciati certificati o garanzie di autenticità, attribuzione, tantomeno potranno essere presi in considerazione contestazioni post vendita da parte di esperti, periti, consulenti del compratore. Vige il concetto di “Visto e Piaciuto”

Il pagamento dei lotti aggiudicati deve essere bonificato ai seguenti dati entro 5 giorni dal fine asta:

IBAN: IT87G0853010400000440113758 SWIFT / BIC code: ICRAITRREQ0
intestato a Gogna s.r.l. Banca d’Alba, filiale di Alessandria Piazza Libertà 26

I beni devono essere ritirati con mezzi propri entro una settimana dal pagamento, salvo diverso preventivo accordo.
In caso di deposito concordato è prevista una tariffa giornaliera.
Scaduti tali termini ci riserviamo il diritto di annullare la vendita e chiedere legalmente quanto dovuto.
In caso di deposito non concordato, oltre alla tariffa applicata, va sottolineato che non saremo responsabili di eventuali danni derivanti da tale prolungamento di magazzino.

La consegna dei beni venduti è successiva al saldo.
I prezzi indicati sono in Euro.
Il compratore è edotto circa i diritti d’asta addizionati al prezzo di aggiudicazione, nella percentuale sempre specificata in ogni singolo lotto.
I lotti sono regolati con Iva a Margine salvo diversa specifica indicazione.
Eventuale diritto di seguito è indicato come addizionale ai diritti d’asta.
Non è previsto diritto di recesso.
I lotti completi di apparati elettrici e/o meccanici si intendo non revisionati.
L'esportazione di oggetti da parte degli acquirenti residenti o non residenti in Italia è regolata da normative doganali.
Allo stesso modo gli oggetti per cui è prevista licenza Cites.
I beni sono completi di permosso di libera esportazione solo se specificato nella singola descrizione.

Il presente regolamento è accettato partecipando o vincendo una qualsiasi nostra asta.

Per eventuali contestazioni la competenza è del Foro di Alessandria.

Gognasrl strada provinciale per Castelnuovo snc 15057 Tortona (AL)

Diritti d'Asta per chi Compra:
Al prezzo di aggiudicazione sarà aggiunta una commissione d’asta del 10%.

Diritti d'Asta per chi Vende:
Zero Commissioni per chi affida / vende tramite le nostre Aste.
(per alcune categorie di difficile movimentazione come Illuminazione o Arredo Giardino viene preventivamente discussa una commissione del 10%

 

 

Work in progress

Invia un messaggio privato

Loading...
Nome:
Email:
Messaggio:
Chinese (Simplified)EnglishGermanItalianRussian